Comunicare con le onde cerebrali

Location : 
S005
Cosa vedrai
conoscerai i concetti di base dell’elettroencefalografia
sperimenterai un ausilio per la comunicazione ed il controllo ambientale controllato mediante l’attività elettrica cerebrale

Lo studio del cervello è una delle principali sfide scientifiche del XX secolo, che vede le sue origini nel 1929 quando il medico Hans Bergen inventò l’elettroencefalografia, tecnica che permette di registrare l’attività elettrica dell’encefalo. Da quell’invenzione ad oggi, enormi passi avanti sono stati fatti. Il fondamentale contributo dell’ingegneria biomedica ha permesso sia di potenziare e miniaturizzare le attrezzature per l’acquisizione del segnale EEG, sia di sviluppare tecniche avanzate di elaborazione del segnale da applicare all’EEG una volta acquisito.

Durante la demo verranno forniti i concetti di base dell’elettroencefalografia e verrà mostrata una panoramica delle più avanzate metodiche per l’elaborazione del segnale, fino ad arrivare alle interfacce cervello computer. Gli studenti potranno sperimentare un ausilio per la comunicazione ed il controllo ambientale controllato mediante l’attività elettrica cerebrale.

© Dipartimento di Ingegneria Informatica, Automatica e Gestionale Antonio Ruberti.